Studio Zanin - Contabilità online - Consulenza del Lavoro online - Rieti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • 1
  • 2
Servizi contabilità online e paghe online

Contabilità

Approfondimenti - Studio Zanin - Rieti - Consulenza Fiscale, Tributaria, Lavoro

Nuovi minimi: regime di vantaggio anche per “ex” occasionali e precari

E-mail Stampa PDF
Chi può entrare tra i "nuovi minimi", per quanto tempo e come si caratterizza il 8748494_sregime agevolato introdotto dal Dl 98/2011. Sono solo alcuni dei punti toccati dalla circolare 17/E del 30 maggio, con cui l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla disciplina di vantaggio pensata per favorire l’iniziativa imprenditoriale da parte dei giovani e di chi ha perso il lavoro.

Chi sono i “nuovi minimi” e per quanto tempo
Dal 1° gennaio scorso, il nuovo regime agevolato si applica ai contribuenti che iniziano una nuova attività d'impresa, arte o professione o che l'hanno intrapresa dopo il 31 dicembre 2007. A questo proposito, per determinare l'inizio di una nuova attività bisogna considerarne l'esercizio effettivo. Quindi, ad esempio, non basta aprire semplicemente la partita Iva, ma contano, piuttosto, l'acquisto di beni strumentali o destinati alla rivendita o da utilizzare per rendere prestazioni di servizi, tutti passi necessari all'allestimento dell'attività.
Leggi tutto...

Calcolo per autocarri fiscali

E-mail Stampa PDF

Molti clienti ci chiedono maggiori informazioni sulla possibilità di detrarre 11438080_scompletamente i costi dell'autovettura, quindi ci sembra opportuno richiamare l'attenzione su quanto segue.

Nella circolare del 19 gennaio 2007 n. 1/E l'Agenzia delle Entrate fornisce dei chiarimenti riguardanti il decreto legge n. 262/2006 collegato alla finanziaria 2007. Il decreto legge 262/2006 ha modificato sensibilmente la deducibilità fiscale delle spese relative a mezzi di trasporto ai motore utilizzati nell'esercizio d'impresa. Le modifiche non interessano:

  • Tutti i veicoli senza motore (biciclette, barche a remi).
  • I veicoli non richiamati dall'art. 164 del T.U.I.R., come trattori, motocarri, autocarri, autoveicoli ad uso speciale e trattori.
  • I veicoli per trasporto merci, anche se utilizzati temporaneamente per fini pubblicitari.
    Allegati:
     Autocarri[Calcolo per autocarri fiscali ]17 Kb
Leggi tutto...

Testo Unico dell'Apprendistato

E-mail Stampa PDF

Al termine del periodo transitorio il 26 aprile è entrato 13246887_sdefinitivamente in vigore il Testo Unico dell’Apprendistato del quale veniamo a ricordare brevemente le principali novità.

Definizione

L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani e si suddivide in apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ed apprendistato di alta formazione e ricerca.

Leggi tutto...

SRL Semplificata

E-mail Stampa PDF

Le caratteristiche del nuovo tipo societario sono le seguenti:


Costituzione: la società si costituisce con contratto o atto unilaterale nella forma dell’atto 8643120_spubblico. Possono essere soci solamente persone fisiche di età non superiore ai 35 anni.

Il Capitale sociale, da indicarsi nell’atto costitutivo, deve essere pari ad almeno un euro e inferiore a 10.000 euro, sottoscritto e interamente versato al momento della costituzione. L’organo amministrativo deve essere composto esclusivamente da soci.

È previsto l’esclusivo conferimento in denaro. L’atto costitutivo e l’iscrizione al registro delle imprese sono esenti da imposta di bollo e diritti di segreteria, inoltre, non sono dovuti onorari notarili.

Leggi tutto...

Processo tributario, in Gazzetta le regole per la PEC

E-mail Stampa PDF

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 3 maggio 2012, n. 102, il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 26 aprile 2012 riguardante “Regole 8264946_stecniche per l’utilizzo, nell’ambito del processo tributario, della Posta Elettronica Certificata (PEC), per le comunicazioni di cui all’articolo 16, comma 1-bis, del decreto legislativo n. 546 del 31 dicembre 1992“.

Di seguito il testo:

Art.1 Definizioni

Agli effetti del presente decreto si intende per:

a) «codice dell’amministrazione digitale (C.A.D.)»: codice di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

b) «documento informatico»: la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

c) «gestore di posta elettronica certificata»: il soggetto che presta servizi di trasmissione dei documenti informatici mediante la posta elettronica certificata di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

d) «posta elettronica certificata (P.E.C.)»: sistema di comunicazione in grado di attestare l’invio e l’avvenuta consegna di un messaggio di posta elettronica e di fornire ricevute opponibili ai terzi di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

e) «ricevuta di accettazione»: è la ricevuta rilasciata al mittente dal proprio gestore di posta elettronica certificata, contenente i dati di certificazione che costituiscono prova dell’avvenuta spedizione di un messaggio di posta elettronica certificata di cui al decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68;

Leggi tutto...

Pagina 3 di 16

Trovaci su LinkedIn
Trovaci su Facebook
Seguici

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information