Studio Zanin - Contabilità online - Consulenza del Lavoro online - Rieti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • 1
  • 2
Servizi contabilità online e paghe online

Contabilità

Approvato il Decreto Milleproroghe

E-mail Stampa PDF

Sì del Senato al decreto milleproroghe. Il provvedimento, che scade il primo marzo, passa ora all'esame della Camera. Ecco le novità più rilevanti:

Accesso on line ai servizi della pubblica amministrazione (articoli 3 e 42, comma 1).
Slitta al 31 dicembre 2009 il termine a decorrere dal quale è consentito l'accesso ai servizi in rete delle amministrazioni pubbliche unicamente tramite carta d'identità elettronica e carta nazionale dei servizi, restando precluso ogni altro diverso accesso.

Adempimenti fiscali (articolo 42, commi 2, 3 e 4).
Prorogati i termini di entrata in vigore delle nuove modalità di trasmissione mensile delle retribuzioni corrisposte e delle ritenute operate, che stabiliscono l'unificazione del flusso mensile, da parte dei sostituti d'imposta, dei dati rilevanti ai fini fiscali e previdenziali. Previste, inoltre, proroghe alla disciplina del prelievo erariale unico e dell'imposta sugli intrattenimenti relativa agli apparecchi da divertimento e intrattenimento, con particolare riferimento agli assetti relativi alla riscossione del tributo stesso per l'anno 2006.

Autotrasporto (articolo 29, comma 1-decies).
Slitta di altri 12 mesi il termine per adeguarsi ai requisiti per l'accesso alla professione di autotrasporto e merci.

Cinque per mille (articolo 42, comma 5).
Riaperto agli enti del terzo settore esclusi dalla ripartizione dei fondi del 2006 e del 2007 per aver commesso errori formali nelle domande di iscrizione agli elenchi. Ora ci sarà tempo fino al 2 febbraio 2009 per integrare le istanze. La proroga, però, non si applica alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni e alle fondazioni nazionali di carattere culturale.

Class action (articolo 19).
Slitta di altri 6 mesi (30 giugno 2009) l'entrata in vigore della class action, per consentire la redazione di un testo di modifica dell'articolo 140 bis del codice del consumo (Dlgs 206/2005).

Editoria (articolo 41-bis).
La cassa integrazione per i giornalisti delle aziende in crisi viene estesa, anche, ai periodici e arrivano dieci milioni di euro, dal 2009, per i prepensionamenti del settore. Salvi i giornali di partito, anche se non hanno più rappresentanza parlamentare: per i contributi statali si terrà conto se avevano diritto al 31 dicembre 2005.

Fabbricati rurali (articolo 23, comma 1-bis).
Non sono più soggetti a Ici.

Infortuni sul lavoro (articolo 32).
Proroga al 16 maggio 2009 dei termini di applicazione sia della norma relativa alla comunicazione degli infortuni sul lavoro di durata superiore al giorno sia di quella riferita alla valutazione dei rischi da lavoro.

Modello Unico (articolo 42, commi da 7-ter a 7-sexies).
Si modifica il Dpr 322/98 e il Dm Finanze 164/99 sugli adempimenti fiscali. Sposta al 30 settembre 2009 il termine per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle persone fisiche, società di persone e dell'Irap. Per la dichiarazione dei soggetti Ires la modifica introdotta sposta i termini dal settimo al nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d'imposta. In sostanza, per le imprese con esercizio solare il termine di invio di Unico si allinea al 30 settembre 2009. Per i sostituti d'imposta, invece, il termine di presentazione del 770 semplificato slitta dal 31 marzo al 31 luglio, uniformandosi alla stessa scadenza del 770 ordinario. Fissato un nuovo termine per la presentazione telematica dei modelli 730 da parte dei Caf o degli altri intermediari abilitati, che per il 730/2009 si sposta dal 25 giugno al 15 luglio 2009. Modificato anche l'articolo 8, comma 1 del Dpr 322/1998 che riguarda l'Iva, spostando il termine per la presentazione della dichiarazione annuale in via telematica al 30 settembre.

Prestazioni collegate al reddito (articolo 35, da comma 1-octies a 1-terdecies).
Ai fini della liquidazione o della ricostituzione delle prestazioni previdenziali e assistenziali collegate al reddito, il reddito di riferimento è quello conseguito dal beneficiario e dal proprio coniuge nell'anno solare precedente il 1° luglio di ciascun anno e ha valore per il pagamento del relativo trattamento fino al 30 giugno dell'anno successivo. Entro il 30 giugno di ciascun anno dovrà essere fatta la comunicazione all'ente previdenziale di riferimento.

Tassi premio infortuni Inail (articolo 29, comma 1-bis).
Per le imprese con dipendenti del settore dell'autotrasporto, sono ridotti di 42 milioni di euro annui, a decorrere dal 2009. Differito, poi, al 31 marzo (rispetto all'originario 16 febbraio) il termine per il versamento dei premi assicurativi 2009.

Trovaci su LinkedIn
Trovaci su Facebook
Seguici

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information