Studio Zanin - Contabilità online - Consulenza del Lavoro online - Rieti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • 1
  • 2
Servizi contabilità online e paghe online

Contabilità

Al via i versamenti alla Cassacolf

E-mail Stampa PDF
A partire dal 1° luglio 2010 è operativa la CAS.SA.COLF (Cassa Sanitaria COLF o cassa malattia colf) che rappresenta lo strumento messo a disposizione dalle parti sociali, firmatarie del contratto collettivo nazionale del settore domestico, per fornire prestazioni assistenziali. La cassa ha lo scopo di gestire i trattamenti assicurativi, integrativi aggiuntivi e/o sostitutivi delle prestazioni sociali pubbliche obbligatorie a favore dei dipendenti collaboratori domestici, dietro il pagamento di un contributo aggiuntivo assistenziale pari a 0,03 euro di cui euro 0,02 a carico del datore di lavoro e euro 0,01 a carico del lavoratore.

Il lavoratore iscritto ha pertanto diritto a:
- un'indennità giornaliera in caso di ricovero senza intervento chirurgico, per malattia, infortunio o per parto;
- un'indennità giornaliera in caso di ricovero con intervento chirurgico, per malattia, infortunio o parto;
- un'indennità giornaliera in caso di convalescenza;
- il rimborso parziale (massimo di euro 300,00) delle spese sostenute per i tickets sanitari (prestazioni di alta specializzazione) effettuate presso strutture del servizio sanitario nazionale o ad esso accreditate.
In caso di ricovero senza intervento chirurgico l'indennità giornaliera è prevista dal 2° giorno di ricovero per un massimo di 20 giorni e per un importo giornaliero di euro 20,00 (fatta eccezione nel caso di ricovero day-hospital); nelle ipotesi di ricovero con intervento chirurgico l'indennità giornaliera è prevista per ricoveri con durata inferiore o superiore ai 3 giorni di ricovero, per i quali si preveda un ulteriore periodo di convalescenza. In questo caso l'indennità viene erogata sia per il periodo di ricovero che per il periodo di convalescenza (secondo i giorni previsti dalla certificazione medica).
Il lavoratore domestico ha diritto alle prestazioni integrative solo se a suo nome sono stati regolarmente versati con continuità, anche da datori di lavoro differenti, contributi a CAS.SA.COLF, per un importo complessivo non inferiore a 25,00 euro relativo ai quattro trimestri precedenti al trimestre durante il quale è occorso il ricovero, la convalescenza oppure il pagamento dei ticket di cui chiede il rimborso.

Per maggiori informazioni www.cassacolf.it

Trovaci su LinkedIn
Trovaci su Facebook
Seguici

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information