Studio Zanin - Contabilità online - Consulenza del Lavoro online - Rieti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • 1
  • 2
Servizi contabilità online e paghe online

Contabilità

Detassazione degli straordinari

E-mail Stampa PDF

La circolare congiunta chiarisce alcuni aspetti molto importanti, specificando soprattutto come il regime di tassazione con aliquota ridotta trovi applicazione anche in riferimento a compensi, premi e gettoni corrisposti per prestazioni straordinarie effettuate nei giorni di riposo e festivi, sempreché ovviamente si tratti di compensi riconducibili a quanto stabilito dall'art. 2, comma 1, lett. a) e c) Dl n. 93/2008.

Conseguentemente rientrano nell'ambito dell'imposta sostitutiva disciplinata dalla suddetta norma anche le seguenti tipologie di compensi:
- l'indennità o maggiorazione corrisposta ai lavoratori che, usufruendo del giorno di riposo settimanale in giornata diversa dalla domenica, siano tenuti a prestare lavoro ordinario la domenica;
- le somme erogate al personale che presta la propria opera nelle festività in ragione delle ore di servizio effettivamente prestate;
- le somme erogate per il lavoro notturno ordinario in ragione delle ore di servizio effettivamente prestate;
- gli ulteriori compensi erogati per prestazioni rese durante la giornata del sabato, in caso di orario articolato su cinque giorni lavorativi alla settimana, quando la giornata del sabato sia normalmente prevista come non lavorativa.
Altro chiarimento importante è quello per il quale il sostituto d'imposta calcola le ritenute da operare dopo aver sottratto dalla retribuzione le trattenute previdenziali: la ritenuta del 10%, infatti, deve essere infatti applicata sulla parte di retribuzione residua dopo aver operato le trattenute previdenziali.

Agenzia delle Entrate e ministero del Lavoro interpretano ad ampio raggio le nuove regole sulla detassazione degli straordinari valide sino a fine anno. Il lavoro svolto nel periodo notturno - precisano per esempio nella circolare 59/E firmata ieri - è sempre detassato, e questo indipendentemente dal fatto che rientri nell'attività svolta in modo ordinario o straordinario. Non solo. gli straordinari forfetizzati sono detassati nell'intera misura a prescindere dall'effettivo lavoro svolto, qualora, indipendentemente dal titolo retributivo utilizzato, le somme siano riconducibili a una incentivazione o a incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa; in mancanza di queste caratteristiche, lo straordinario forfetario può essere agevolato per le sole ore di lavoro effettivamente reso.

Straordinari detassati nel Cud – L'agenzia delle Entrate ha inserito nel Cud 2009 una sezione apposita per la tassazione agevolata degli straordinati. Nello spazio bisognerà indicare il reddito complessivamente erogato (che non deve superare il tetto di 3000 euro) e le ritenute operate.

Trovaci su LinkedIn
Trovaci su Facebook
Seguici

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information